Tra un mese inizi a lavorare. Anzi, no!

Tra un mese inizi a lavorare. Anzi, no!

Nota. Scritto da “GG”, pubblicato da David Buonaventura.

Ti racconto la mia esperienza di colloquio, ben 5 step!!!

Posizione : Key account manager , RAL 45000€

1- Rispondo ad un annuncio, vengo contattato dalla HR direttamente dalla Francia per un colloquio conoscitivo. Esco in pausa pranzo e faccio l’intervista al telefono in inglese che va super bene, il ruolo che ricopro già nella mia azienda coincide con quello per cui ho inviato la candidatura, le mie aspettative di retribuzione anche, per cui sono sicuro di averlo passato e cosi è stato.

2- Mi mandano un test su excel da risolvere (e già questo mi da molto fastidio, non sono nè un ingegnere nè un informatico, ma vabbè) lo faccio, lo invio e attendo il risultato. Lo passo e mi dicono che parlerò con il country manager Italia: tra me e me ho pensato, bene, sarà l’ultimo step prima dell’offerta.


Guarda l’anteprima gratuita del libro Selezioni Inumane su https://amzn.eu/hrvWoz3 


3- Prendo un giorno di permesso dall’ufficio, faccio il colloquio via skype e supero anche questo. Ottimo, adesso mi arriverà la proposta, e invece no, mi dicono che mi deve intervistare anche il capo del team sales/accounting. Ok.

4- Arriva il giorno del 3° colloquio, altro permesso a lavoro, mi posiziono per bene su skype… aspetto, aspetto, aspetto, dopo 40 minuti di ritardo mando mail al country manager Ita, per dirgli che stavo aspettando. Si scusano, entrano in call dopo 50 minuti, faccio un colloquio rapido et voilà , passo pure questo: a sto punto mi aspetto l’offerta.

5- Mi mandano una mail dicendo di risolvere un altro caso su excel.. non ci credo, un altro! Lo compilo e mi danno appuntamento in sede per la presentazione del case history-così lo chiamano. Bene, invio il case e mi presento il giorno stabilito in azienda per la presentazione.

6 – Arrivo, salgo in ascensore con il capo sales ed un altro dipendente e vengo presentato come quello “nuovo”: sorpreso ma contento ho pensato che la presentazione del case sarebbe stata solo una formalità.

Mi fanno vedere l’azienda e quella che sarebbe dovuta essere la mia postazione, saluto i colleghi, ed entro in stanza. Finita la prova, mi guarda il sales manager e mi dice, tra quattro giorni ti inviamo il contratto così puoi dare le dimissioni e tra un mese inizi.

Passano giorni e giorni, scrivo una mail alla HR, chiedendo spiegazioni: non hanno ancora deciso. Passano altri 15 giorni, riscrivo di nuovo, ecco la risposta.

Mi dispiace informarla che abbiamo deciso di assumere un sales invece che un account.

A questo punto non ci ho visto più e ho risposto, puoi immaginare il contenuto 🙂

GG.

Nota. Questo racconto ci è stato inviato da un lettore di Selezioni Inumane di cui preserviamo l’anonimato. Ci fidiamo della sua testimonianza per cui non abbiamo effettuato alcuna verifica. Il testo è stato leggermente modificato nella forma e nel contenuto per garantire che nessuno si riconosca nella vicenda.

Se anche tu vuoi raccontare la tua storia, puoi trovare le istruzioni nell’apposito capitolo di Selezioni Inumane. Noi la pubblicheremo in questo blog e su tutti i canali social di Colloquio Diretto e Risorse Inumane.

Ciao
David

David Buonaventura

David Buonaventura è il creatore di un Metodo per trovare lavoro evitando i pregiudizi a cui i candidati sono fatti oggetto durante le selezioni. Ha un hobby: superare quei recruiter che non meritano questo titolo.

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *