Sfiga o Selezione Inumana?

Sfiga o Selezione Inumana?

Nota. Scritto da “F”, pubblicato da David Buonaventura.

Ho oltre 20 anni di esperienza in ambito marketing, sono già incappata in passato in selezioni farlocche, inumane, inutili e anche talvolta con richieste illegali.

Pensavo di aver sviluppato una buona dose di anticorpi e anche di fiuto, frutto di anni e anni di colloqui (ho tenuto il conto e mi assesto ad oltre 100 colloquio di svariata natura, con selezioni fino a 4 incontri), ma quest’ultima selezione che si è conclusa con un bel no mi ha lasciata con l’amaro in bocca.

Settembre 2018: contatto su Linkedin l’Ad di un’azienda che mi piace molto, mi risponde positivamente, abbiamo un primo incontro telefonico dove discutiamo del progetto che ha in mente. Si tratta per me di un cambio di ruolo, che all’inizio mi spaventa ma poi decido di proseguire.

Faccio un secondo colloquio con AD, direttore vendite. Oltre un’ora di colloquio dove discutiamo di tante cose, io sono sempre più convinta del cambio di ruolo che mi propongono.

Si blocca tutto ma io non mi perdo d’animo, tengo i rapporti con l’Ad, investo dei soldi anche in un percorso di carriera, lavoro per poter superare la selezione una volta che decideranno di riaprire.

Tengo i rapporti aperti, procuro un’intervista all’Ad tramite un mio amico giornalista, insomma continuo ad alimentare il canale in modo qualitativo, interessandomi sinceramente dello stato di salute dell’azienda.

Si riapre la selezione, ricontatto l’Ad, manifesto di nuovo l’interesse, lui mi conferma che sono ancora un profilo molto interessante per il ruolo, faccio un passaggio con l’HR del gruppo, colloquio molto positivo.


Guarda l’anteprima gratuita del libro Selezioni Inumane su https://amzn.eu/hrvWoz3 


Ricevo un feedback di qualità dove sono apprezzata per la solida competenza, l’approccio nuovo e deciso, la curiosità ma la scelta è caduta su un’altra persona perché il mio carattere è stato ritenuto non in linea con il team di lavoro.

Mi ringraziano per il tempo dedicato ma è un bel no.

Io ci sono rimasta di sasso, perché mi sarei aspettata un no per mancanza di esperienza specifica in quel settore, ma ritenere il mio carattere poco compatibile no…

È stata una selezione inumana o solo una grande grande sfiga?

F.

Nota. Questo racconto ci è stato inviato da una lettrice di Selezioni Inumane di cui preserviamo l’anonimato. Ci fidiamo della sua testimonianza per cui non abbiamo effettuato alcuna verifica. Il testo è stato leggermente modificato nella forma e nel contenuto per garantire che nessuno si riconosca nella vicenda.

Se anche tu vuoi raccontare la tua storia, puoi trovare le istruzioni nell’apposito capitolo di Selezioni Inumane. Noi la pubblicheremo in questo blog e su tutti i canali social di Colloquio Diretto e Risorse Inumane.

Ciao
David

David Buonaventura

David Buonaventura è il creatore di un Metodo per trovare lavoro evitando i pregiudizi a cui i candidati sono fatti oggetto durante le selezioni. Ha un hobby: superare quei recruiter che non meritano questo titolo.

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *